Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Cliccando su CHIUDI o proseguendo nella navigazione acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. CHIUDI

Visitare »

Natura & Paesaggio

[Chamois]


~~Il paesaggio di Chamois è fortemente connotato dall'ambiente naturale di alta quota da una parte e dalla presenza storica dell'uomo, dall'altra, che sono riusciti finora ad integrarsi e creare un paesaggio culturale che incanta ed emoziona.

 La flora e la vegetazione, assai ricche e variegate, sono influenzate dall'altitudine, dalla presenza di specchi d'acqua e dalla esposizione a mezzogiorno.

 In quota sono prevalenti le praterie pascolo con una buona presenza di boschi di conifere sui versanti meno esposti. Degna di nota la presenza del pino uncinato, piuttosto rara in valle d'Aosta, fatta eccezione per il Parco naturale del Mont Avic e la gran varietà di fiori, presenti in ogni stagione.

 Lo specchio d'acqua più noto è il lago di Lod, che tende a trasformarsi in torbiera e che è stato oggetto di un delicato intervento di recupero ambientale, grazie al contributo da parte dell'Amministrazione Regionale. Intorno al lago saranno a breve installati dei cartelli che descrivono la flora e la fauna.

 Per quanto riguarda la fauna selvatica, sul territorio di Chamois sono presenti i principali mammiferi ed uccelli tipicamente alpini, diffusi in Valle d'Aosta, fra i quali vale la pena citare lo stambecco, il camoscio, il capriolo, la volpe, la lepre, l'aquila, il gheppio, la ghiandaia, la pernice bianca.

 Altra particolarità: a Chamois, specie nei pressi della stazione di arrivo della funivia, le rondini hanno stabilito il loro limite più elevato di nidificazione in Valle d'Aosta.


IL  LAGO  DI  LOD
A 2.018 metri di altitudine, in una conca circondata da un fitto bosco di larici, si trova il Lago di Lod, raggiungibile a piedi o tramite seggiovia. Si tratta di un piccolo bacino di origine glaciale, immerso nel verde totale, sede naturale di diverse specie botaniche e animali (descritte su appositi cartelli) oggetto di recente recupero. E’ circondato da un’area pic-nic attrezzata con tavoli e lose dove poter fare le grigliate, oltre a ospitare alcuni bar e ristoranti. In inverno, inoltre è servito da un impianto baby di sci per bambini e principianti.
LA GRAN BALCONATA
 è una splendida passeggiata che conduce il visitatore alla scoperta di paesaggi mozzafiato lungo la vallata del Cervino toccando i comuni di Emarèse, Châtillon, Saint-Vincent, Antey-Saint-André, Torgnon, La Magdeleine, Chamois e Valtournenche e prevede giornate di avvicinamento all’escursionismo con accompagnatori della natura e guide alpine. La Gran Balconata ha la capacità di unire dei punti di interesse molto diversi, di interfacciarsi con altri itinerari transfrontalieri,
di promuovere l’economia locale in tutti i sui settori: agricoltura, turismo, commercio, artigianato e sport. Si tratta di passeggiate poco impegnative adatte sia alle famiglie
che possono  usufruire dell’ospitalità nei rifugi, negli hotel di alta quota e negli agriturismi, sia praticabili da escursionisti più esperti che possono percorrere una serie di itinerari di diversi giorni alla scoperta del Tour del Cervino.
.